La ricostruzione della dinamica di un incidente stradale è un rigoroso processo scientifico che, partendo dalla analisi eseguita sulla scena dell’incidente, consente di ricavare le velocità dei veicoli coinvolti, attribuire le responsabilità, mediante l’esame delle condotte di guida, di ciascun conducente e individuare ogni altro parametro capace di indicare qualsiasi altro elemento riguardante lo svolgimento dell’accaduto.

Sequenza delle fasi della ricostruzione

  1. Esame di tutta la documentazione disponibile per acquisire le informazioni sullo svolgimento del sinistro e specialmente l’esame attento dello schizzo di campagna redatto dagli agenti intervenuti;
  2. Ispezione dei luoghi: il luogo del sinistro viene ispezionato al fine di rilevare eventuali incongruenze presenti nello schizzo redatto dall’autorità intervenuta e raccogliere ogni altro elemento utile a comprendere il più realisticamente possibile andamento dei fatti;
  3. Ispezione dei veicoli: quando è possibile, vengono ispezionati direttamente i veicoli incidentati, al fine di verificare la conformazione e l’entità delle deformazioni riportate dagli stessi;
  4. Restituzione grafica dello schizzo di campagna: i rilievi eseguiti dai verbalizzanti vengono riprodotti in scala al fine di ricostruire con precisione lo stato dei luoghi al momento del sinistro;
  5. Ricostruzione dell’urto e dei successivi spostamenti: desunta dalle misurazioni effettuate sui veicoli, dalle tracce al suolo e alle posizioni di quiete dei mezzi;
  6. Ricostruzione del moto dei veicoli prima dell’urto: Questa analisi consente di determinare le condotte di guida dei conducenti dei veicoli, permette di individuare eventuali responsabilità.

Lo studio della collisione tra autoveicoli può essere eseguito con il metodo manuale (approccio classico) o con l’utilizzo di simulatori (approccio in avanti)

Argomenti trattati

A chi è rivolto

Per. Ind. Gaetano Esposito

È titolare della Studio Tecnico Gaetano Esposito & Partner - Scisciano (NA), da lui fondato e gestito sin dal 1990, e ad oggi autorizzato dal CNPI per la erogazione di corsi di Formazione ai Periti Industriali.

avatar238_2488b49d6a714962f90548f7b9caa4c1

Ing. Carmine Matrisciano

Laurea magistrale in Ingegneria meccanica per l’energia e l’ambiente conseguita presso l’Università Federico II di Napoli. Specializzato in analisi e la validazione di metodologie per il calcolo dei parametri dinamici negli urti veicolistici

avatar237_4003ea572f74d16916986c3510d207f5

Ing. Carmine La Ringa

Laurea Magistrale In Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente conseguita presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II" con tesi di laurea dal titolo: "Metodologie per l'analisi e il calcolo dei parametri dinamici negli urti veicolistici e validazione."

Ing. Domenico Zazzaro

Ing. Domenico Zazzaro

Laurea in Ingegneria Meccanica conseguita nell'anno 2000 alla Università degli Studi di Napoli Federico II e nello stesso anno si abilita alla professione di ingegnere